COME NASCE UN TRAVEL BLOGGER

Diventare un travel blogger richiede tempo, impegno, una passione sfrenata per la scrittura e ovviamente tanti viaggi, sì proprio così: viaggi da soli e in compagnia, in luoghi turistici e in mete non battute dal turismo comune.

La parola d’ordine quindi è viaggio, intesa come un’esperienza a 360 gradi che coinvolge tutti i sensi entrando in contatto con la cultura, scoprirne i segreti, le abitudini e assaggiare i cibi locali.

Essere un travel blogger non è solo una passione ma anche un modo d’essere, un atteggiamento di curiosità, scoperta e una modalità di approccio alla diversità, agli altri.

Si inizia per gioco, si scrivono brevi recensioni di hotel visitati, ci si accorge che forse non ci si deve limitare alla recensione e allora si passa al diario di viaggio dove si annota tutto ciò che si vive in viaggio.

Da qui, con tanto impegno e volontà si passa allo step successivo, scrivere.

Ci vuole costanza e tanta passione nel raccontare le proprie avventure in giro per il mondo. 

Una volta partiti con l’idea, occorre metterla in pratica, e per farlo non basta aprire una pagina social, Facebook o Istagram che sia.

Vedo tante persone autodefinirsi travel blogger ma che in sostanza si limitano ad una solo presenza social dove condividere e pubblicare foto è diventato di una semplicità unica trasformando una passione in un gioco superficiale. 

Come dicevo prima, occorre un blog vero e proprio, aprendo un sito internet e riempirlo con tutto quello che vogliamo condividere con il mondo esterno, tutte le esperienze vissute per il mondo foto comprese.

Per far ciò a mio discreto parere ci vuole una buona dimestichezza con programmi grafici che consentano la creazione di uno strumento buono che sia di aiuto e valorizzi il lavoro che produciamo. 

La strada è lunga, però l’importante è cominciare e dedicarsi al proprio sogno di scrivere e raccontare i propri viaggi, non c’è cosa più bella nel fare questo. 

Non aspettate altro e iniziate, buona strada viaggiatori!

 

leggi altro su www.viaggiaresenzaconfini.it

Commenta