CASTELLO D’ALBERTIS, UN MONDO DI CULTURE

Castello D’Albertis ospita il Museo delle culture del mondo e il Museo delle musiche dei popoli e costituisce uno spazio in cui suoni e simboli dai cinque continenti si incontrano; uno spazio in cui la polifonia  di casa. Più voci, più suoni, più prospettive, per narrare le storie dietro agli oggetti, per ascoltare alri mondi, per decentrare la nostra visione e la nostra percezione.

Il percorso si snoda su tre piani, salendo attraverso la dimora del Capitano D’Albertis dapprima nel castello neogotico e di seguito nel bastione cinquecentesco su cui poggia.

Scendendo nel nuovo piano espositivo ricavato durante il restauro attraverso lo svuotamento del terrapieno; i diversi livelli architettonici accompagnano diversi libelli di lettura dell’intero complesso. Approdando nuovamente a piano terra, nella Sala Lunardi, dove è fruibile la collezione di materiale precolombiano raccolta da Mons. Federico Lunardi in America Latina.

Nella sala Colombiana del secondo piano del castello è accessibile la biblioteca del Capitano D’Albertis insieme ai numerosi volumi di americanistica di Mons. Lunardi.

La Sala Nautica 

Sede del centro didattico, nei laboratori e attività didattiche si possono ideare esplorazioni e percorsi, come quelli che il Capitano D’Albertis ideava per salpare verso nuovi approdi.

I passaggi segreti e i percorsi aerei tra le torri sono visitabili su appuntamento, davvero magnifici, ne vale la pena.

Sala polifunzionale

A cura di Echo Art, è un centro interamente dedicato alle musiche del mondo, con un’esposizione di strumenti provenienti dai cinque continenti, oltre ad attività concertistiche, workshop, incontri, convegni e video proiezioni.

Ad integrazione del Museo delle Musiche dei Popoli le ultime due sale del percorso espositivo ospitano due spazi sempre dedicati alle musiche:

Save the Sound Survival Room 01 

Con riferimento alle musiche ed etnie in via di estinzione.

Radio World Survival Room 02 

Una stazione di percezione multisensoriale con suoni e immagini del mondo.


Vale davvero la pena visitare questa perla storica che si eleva appena appena sopra il centro storico di Genova.

 

leggi altro su www.viaggiaresenzaconfini.it

Commenta